Portogruaro, l’Alleanza per le Famiglie mette a punto le prossime mosse

Portogruaro, municipio

[01-10-2019] Appuntamento a Portogruaro domani, mercoledì 2 ottobre alle 16.30, con i partner del progetto Alleanza per le Famiglie del portogruarese presso la sala consiliare cittadina, su convocazione dell’amministrazione comunale, capofila di progetto.

 

L’occasione sancisce l’avvio dell’edizione 2019-2020 dell’Alleanza, che vede partecipare le amministrazioni comunali dell’area, l’Ulss 4 Veneto orientale, alcune scuole, associazioni e altre organizzazioni private e del terzo settore, per un progetto, a finanziamento regionale, che promuove misure di sostegno della genitorialità, delle famiglie e delle imprese in un contesto di sviluppo delle politiche di conciliazione vita e lavoro per un maggior benessere della comunità.

 

Ha aderito a questa edizione del progetto, la seconda per i promotori, anche la Consigliera di parità della Città metropolitana di Venezia Silvia Cavallarin: “Condivido fin dall’inizio del mio mandato le stesse finalità di questa iniziativa – spiega la consigliera -  cioè quelle di partecipare a reti locali di soggetti coinvolti nella costruzione di modelli territoriali di welfare e per promuovere una cultura di parità e pari opportunità. Si tratta di favorire un contesto positivo per un cambio culturale, verso un migliore equilibrio nei ruoli genitoriali e in particolare per alleggerire i carichi di cura delle donne responsabili di incidere negativamente nella loro carriera professionale e capacità reddituale”.

 

Domani l'assemblea è chiamata a fare il punto sulle attività in programma e a sottoscrivere l’accordo volontario redatto insieme a partire dallo scorso mese di marzo.  Per la consigliera di parità un appuntamento importante, nato dall’incontro con i promotori del progetto l’anno scorso nell’ambito dell’appuntamento annuale di innovando.ve.

“Con l’iniziativa di innovando.ve siamo evidentemente passati dal dire al fare  – sostiene infatti la consigliera – e sono grata all’Alleanza per le Famiglie del portogruarese, come a quella della Riviera del Brenta capofilata dal Comune di Dolo, per aver aperto la loro iniziativa al mio ufficio”.

 

Per saperne di più