violenza sulle donne

RunnHer, la corsa antiviolenza sulle donne con Venice Marathon

RunnHer e Cooperativa sociale Iside

La cooperativa sociale Iside, che gestisce i centri antiviolenza Estia a Mestre, Sonia a Noale e Nilde a Castelfranco Veneto, lancia una nuova iniziativa di raccolta fondi, per sopperire al ritardo dei finanziamenti nazionali a queste strutture, fra le molte a rischio chiusura in questi mesi.

Violenza sulle donne, i dati regionali 2015

mamma e figlia (foto by www.freepik.com)

[09-05-2016] Sta prendendo sempre più forma la politica regionale di contrasto alla violenza sulle donne dettata dalla legge regionale n. 5 dell'aprile 2013 e avviata con il monitoraggio delle strutture attive di Ulss, Comuni e soggetti privati accreditati. Giovedì scorso, il tavolo di coordinamento delle azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno ha svolto il suo primo incontro, a ridosso del suo recente rinnovo, facendo il punto sulle attività 2015.

Congedo per le donne vittime di violenza di genere

Pubblicata la circolare n. 65 sul congedo indennizzato per le donne vittime di violenza di genere previsto dall’art. 24 del decreto legislativo n. 80 del 15 giugno 2015.
L’Inps eroga l’indennità alle lavoratrici dipendenti vittime di violenza di genere del settore privato, escluse le lavoratrici addette ai servizi domestici e familiari.

Grave sentenza che lede la dignità di ogni donna

 

 

Al teatro Goldoni la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

17-11-2015 - L’Amministrazione Comunale, per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, ha organizzato una manifestazione pubblica a ingresso gratuito con l’intento, secondo le indicazioni dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, di proporre attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno. 

Nuove norme materia di estensione del Congedo Parentale

26-06-2015 - Con il decreto legislativo numero 80 del 15 giugno 2015 - attuativo del cosiddetto Jobs Act, la legge delega per il lavoro - sono intervenute importanti modifiche negli istituti della conciliazione tra vita e lavoro, modifiche che si sono poste l'obiettivo principale di promuovere l'occupazione femminile correggendone il divario di genere particolarmente forte in Italia

Attività: la Consigliera a convegno per il protocollo integrato contro la violenza

 

Pagine