vittime violenza

Orfani da femminicidio, invisibili vittime: a novembre formazione gratuita avvocate e operatrici

Logo del progetto Orphan of Femicide

[29-09-2022] La Cooperativa sociale Iside, gestore dei Centri antiviolenza Sonia ed Estia sul territorio metropolitano e Centro Nilde nel trevigiano, lancia una nuova sessione di percorsi formativi rivolti a diverse figure professionali, per favorire la creazione di una rete di professionalità (legali, socio-sanitarie e della scuola) competenti e con capacità relazionali ed empa

Strutture antiviolenza: contributi regionali per un milione di euro a centri, sportelli e case rifugio

casa rifugio (freepik.com)

 

[24-06-2022] Una crescita di oltre il 40% rispetto all'anno scorso: passano da settecentomila a un milione di euro i contributi che la Regione Veneto destina ai percorsi di uscita dalla violenza nelle strutture di accoglienza e negli sportelli di accesso del territorio, per il periodo gennaio - novembre 2022. 

 

Arriva il reddito di libertà per le donne vittime di violenza

illustrazione madre con figlia minore, da www.freepik.com

 

11 ottobre Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze: il dossier #indifesa

Copertina del Dossier #InDifesa

[11-10-2020] In occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle Ragazze indetta dall'Onu e che si celebra oggi 11 ottobre, l'organizzazione Terres des Hommes Italia accende i riflettori sulla situazione, in Italia e nel mondo, pubblicando la

La rete antiviolenza del Veneto orientale si presenta a San Donà di Piave

Locantina (particolare)

 

 

[28-09-2020] Venerdì 9 ottobre, presso la sala teatro comunale "L. da Vinci" di San Donà di Piave si svolgerà in mattinata a partire dalle 8.15, il convegno "Amore & Odio - Dalla Convenzione di Istanbul al Codice Rosso", promosso dalla onlus Fondazione Ferrioli Bo, insieme al Comune di San Donà di Piave.

 

Femminicidio in emergenza Covid-19: il documento della Conferenza delle Regioni

scarpette rosse immagine simbolo della violenza sulle donne

 

 

Coronavirus e centri antiviolenza, che fare per le vittime contagiate?

persone isolate nelle case (da pixabay.com)

[24-03-2020] Non si devono fermare le attività di sostegno e protezione alle donne vittime di violenza neanche in tempi di coronavirus. E allora, come fare per rispettare le misure imposte a prevenire il contagio e accogliere le vittime garantendo sicurezza e servizio di protezione anche a chi subisce il contagio?

 

A scuola di bullismo e devianze nelle giovani generazioni

murales con frecce multicolori (foto di annie spratt per unsplash.com)

[28-01-2020] ‚ÄúIntrecci pericolosi: bullismo, dipendenza, deviazioni giovanili‚ÄĚ √® il titolo dell'incontro che si terr√† nel pomeriggio di gioved√¨ 30 gennaio all'auditorium della sede della Citt√† metropolitana di Venezia in via Forte Marghera.¬†

 

Strutture e servizi contro la violenza sulle donne: la Regione diffonde i dati

un volto femminile seminascosto (foto Benjamin Voros per unsplash.com)

[26-06-2019] Lavorano, sono coniugate, hanno figli piccoli, un grado di istruzione di scuola superiore, un'et√† compresa tra i 31 e i 50 anni e sono per il 67% italiane: √® l'identikit medio della donna che si presenta agli sportelli antiviolenza delle strutture venete. Denunciano per lo pi√Ļ violenza psicologica, spesso combinata con quella fisica ed economica, procurate nella maggior parte dei casi dal coniuge o convivente.

Giornata mondiale contro la tratta di esseri umani

a sin. il logo Onu per la giornata mondiale contro la tratta

 

 

Pagine