Orfani da femminicidio, invisibili vittime: a novembre formazione gratuita avvocate e operatrici

Logo del progetto Orphan of Femicide

[29-09-2022] La Cooperativa sociale Iside, gestore dei Centri antiviolenza Sonia ed Estia sul territorio metropolitano e Centro Nilde nel trevigiano, lancia una nuova sessione di percorsi formativi rivolti a diverse figure professionali, per favorire la creazione di una rete di professionalità (legali, socio-sanitarie e della scuola) competenti e con capacità relazionali ed empatiche. 

 

La prima formazione è aperta ad avvocate e avvocati e prevede un focus sulla legge 4/2018 di tutela degli orfani a causa di crimini domestici. Lo scopo è quello di indagare cosa questa legge garantisce alle orfane e agli orfani e di individuarne gli elementi di criticità. Sarà tenuta dall'avvocata Margherita Salzer ed è prevista per il mese di novembre 2022. 

La seconda formazione invece, sarà aperta ad assistenti sociali,  con un focus sul femminicidio.

 

L'iniziativa rientra nel progetto Orphan of femicide. Invisible victims presentato dalla stessa cooperativa Iside insieme a 18 partner di 6 regioni italiane su bando finanziato dalla Fondazione Con i Bambini, con lo "scopo principale di dare sostegno e supporto agli e alle orfane di femminicidio, accogliere i loro bisogni, offrire loro esperienze di cura e di supporto alla riparazione del trauma, in un contesto relazionale nuovo, adeguato e positivo".

 

Avviato¬†nel¬†dicembre 2021, il progetto¬†√® volto interamente alla cura e all‚Äôassistenza delle orfane e degli orfani. √ą articolato in aree geografiche e nel nord est, con il partenariato di 9 centri antiviolenza, 2 universit√†, 3 centri specialistici di ricerca e formazione professionale, 2 enti del terzo settore e 2 enti pubblici. In totale sono coinvolti, come detto, 18 partner operanti nelle regioni Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto¬†e pi√Ļ di 40 stakeholders tra istituzioni pubbliche e realt√† private. Il progetto ha una durata complessiva di 48 mesi e si svolge all‚Äôinterno di una precisa cornice metodologica propria dei centri antiviolenza che ne fanno parte.¬†

I due percorsi formativi in programma a novembre si terranno online. Date e altre informazioni nei prossimi giorni (occhio al sito). 

 

Per saperne di pi√Ļ visita il sito

 

Risorse collegate

in questo sito: Strutture antiviolenza in territorio metropolitano