Consigliere di parità e ordini provinciali forensi: un patto per i diritti del lavoro

immagine giustizia da awesomecontent by freepik.com

[26-09-2019] Frutto di un impegnativo lavoro di squadra, è in dirittura d’arrivo a Venezia il corso di formazione e aggiornamento per avvocati e avvocate in materia di tutela antidiscriminatoria, che si svolgerà tra ottobre e dicembre, con l’obiettivo di formare una task force di esperti legali a supporto delle attività delle consigliere di parità provinciali e metropolitana.

 

Ne sono state artefici la consigliera regionale di parità Sandra Miotto, insieme alle rappresentanze degli ordini degli avvocati provinciali, con il particolare impegno dei loro Comitati pari opportunità (Cpo). Il percorso si inserisce nel protocollo d’intesa siglato nel 2017 tra la Consigliera nazionale di parità e il Consiglio nazionale forense (Cnf), teso a favorire la collaborazione tra i due organismi per realizzare azioni efficaci contro le discriminazioni nei luoghi di lavoro, per il giusto accesso alla giustizia da parte delle vittime e promuovere strategie integrate di contrasto. L'iniziativa veneziana, fra le prime in Italia, si inserisce nell'obiettivo di promuovere la creazione, tramite avviso pubblico, di una short list di avvocate/i esperte/i, da cui le consigliere potranno eventualmente individuare i soggetti cui affidare incarichi professionali. I firmatari hanno inoltre sottoscritto l'impegno di definire un disciplinare comune d'incarico. 

 

Il percorso veneziano  si struttura in sette incontri, salomonicamente gestiti e presentati di volta in volta da uno dei sette ordini provinciali di avvocati  e dalla consigliera di parità di riferimento territoriale. In ogni incontro un tema a fuoco, su cui svolgere approfondimenti giuridici e normativi, seguiti dallo studio e discussione di casi pratici, estratti dalla diretta esperienza delle consigliere di parità. L’appuntamento inaugurale, il 17 ottobre, avrà carattere introduttivo e generale, con gli interventi su Costituzione e Corte di Giustizia europea dei diritti umani (Cedu), il coordinamento di una rappresentante del Consiglio nazionale forense, l’introduzione della consigliera di parità regionale veneta presente insieme alla consigliera di parità di Vicenza. Silvia Cavallarin, consigliera di parità metropolitana, sarà ospite invece del quarto incontro in programma a novembre. 

 

Il corso è accreditato dal Cnf e dà diritto a 20 crediti formativi (presenza non inferiore all'80%).

 

I seminari si terranno nei pomeriggi, dalle ore 14 alle 18 presso la sede della Regione Veneto del Palazzo Grandi Stazioni, con questo calendario:

  • 17 ottobre 2019 - Principi della Costituzione e Corte europea diritti umani 
    Consigliere di parità (CdP): Sandra Miotto (Regione Veneto) e Grazia Chisin (Vicenza)
    Avvocato/a coord.: Maria Masi (presidente Cpo del Consiglio nazionale forense)
  • 24 ottobre - Il licenziamento e la discriminazione di gnere. Aspetti sostanziali e processuali 
    coordinamento Padova
    CdP: Michela Mainardi
    Avv.: Francesco Rossi
  • 7 novembre - I rapporti di lavoro
    coordinamento Verona
    CdP: Paola Poli
    Avv.: Elisa Montresor (pres. Cpo) e Mattia Magrassi
  • 14 novembre - Azioni positive ed esperienze giurisprudenziali
    coordinamento Venezia metropolitana
    CdP: Silvia Cavallarin
    Avv.: Chiara Santi
  • 28 novembre - Profili di tutela contro le condotte discriminatorie
    coordinamento Treviso
    CdP: 
    Stefania Barbieri
    Avv.: Lorenzo Zanella (Cpo)
  • 5 dicembre - La legge 120/2011 Golfo - Mosca
    coordinamento Belluno e Ordini avv. Triveneto
    CdP: Rossana Mungiello
    Avv.: Laura De Biasi (pres. rete Cpo)
  • 12 dicembre - Il linguaggio di genere
    coordinamento Rovigo e Ordini avv. Triveneto
    CdP: Loredana Rosato
    Avv.: Valentina Noce e Roberta Cusin (Cpo rete Cpo)

     

 

 

foto: awesomecontent per freepik.com

 

aggiornato il 16/10/2019